Search for content, post, videos

Dove dormire a Torino: b&b Foresteria Degli Artisti

«Ospitare le persone ti porta il mondo in casa. Alla fine è un po’ come viaggiare senza spostarsi».
Già da alcuni dettagli dell’arredamento mi ero accorta che mi trovavo in un posto dove l’accoglienza era vera e spontanea, ma queste parole di Francesca, proprietaria assieme alla sua famiglia del bed & breakfast a Torino La Foresteria degli Artisti, mi hanno proprio fatta sentire a casa.

Sono stata a Torino in due weekend per il corso di guida safari e ho alloggiato in entrambi gli appartamenti che costituiscono questo bed & breakfast diffuso. Sono tutti e due in centro: uno è in Via degli Artisti, mentre l’altro è dietro alla vivacissima Piazza Vittorio.

All’appartamento di Via degli Artisti 15, il primo dove ho dormito, ci si arriva suonando il campanello Coss-Noire e passando accanto a un elegante cortile interno.
È un 4 stelle; ha un meraviglioso soffitto con travi a vista, è molto silenzioso ed è arredato con gusto, in uno stile raffinato che mi ha fatto pensare a serate passate in salotto a leggere alla luce di una lampada, con la musica di sottofondo.
L’ingresso si apre infatti su questo soggiorno con una ampia libreria (dove ho sbirciato titoli classici ma anche la saga di Harry Potter) e con due grandi pouf bianchi.
20130423-164038.jpg
Il legno predomina e accompagna in cucina, dove ho trovato sul tavolo ad accogliermi un aperitivo -erano le 18, perfetto!- e dove ho curiosato tra i libri di cucina e i depliant turistici sulla città. Le grandi finestre sul soffitto, tra le travi, fanno entrare molta luce e le piastrelle bianche dell’angolo cucina rendono lo spazio molto luminoso.
20130423-164151.jpg
Proseguendo nell’appartamento ci sono una camera con due letti singoli, una scrivania, armadio e cassettiera, e un grande bagno con doccia curato nei minimi dettagli (c’è anche l’asciugacapelli). Gli asciugamani vengono forniti raccolti in un laccio rosso. C’è anche la wifi; prende bene in cucina.

Il prezzo è 90€ a notte per la camera doppia, comprensivo di colazione, e alla mattina la mamma di Francesca me ne ha portata una da sogno: soffice torta fatta in casa, pane fresco, delle brioche indimenticabili, burro e marmellatine, yogurt, spremuta di arancia e caffè americano.
20130423-163950.jpg
Ho mangiato tutto: mi servivano energie per la lunga giornata in aula…

Lo scorso weekend invece sono stata alla Foresteria Degli Artisti – Il Due, in Via della Rocca 2. Qui vive Francesca con suo marito e il figlio; in una parte separata del suo appartamento si trova la parte adibita a bed & breakfast. È meno spazioso di quello in Via degli Artisti ma può ospitare 3 persone perché ci sono sia un letto singolo che uno matrimoniale; il prezzo per la doppia con colazione è 80€/notte. C’è la wifi e prende molto bene anche nella camera singola.
20130423-164523.jpg
20130423-164627.jpg
Anche qui l’arredamento è curato nei dettagli e le numerose scritte “welcome” sparse nelle stanze mi hanno sorpreso con piacere.
20130423-164959.jpg
Ci sono armadi dove mettere i vestiti, un terrazzino, e c’è un bagno con vasca.
20130423-170021.jpg
All’ingresso dell’appartamento c’è anche un angolo cottura dove sono a disposizione bollitore, tè e tisane (molto British, lo adoro!) e c’è un tavolo con 4 sedie da cui si legge, dipinta sul muro, una poesia di Guido Gozzano su Torino.
20130423-165228.jpg
Lì ho fatto colazione con torta casalinga di amaretti, le mie prime fragole della stagione, caffè, brioche, spremuta, yogurt e pane e marmellata. Ho adorato quella colazione.
20130423-165106.jpg
Una curiosità: i quadri alle pareti sono stati dipinti dal papà di Francesca. È stato bello essere accolti nella casa di una famiglia che ama la propria città e che lo dimostra anche nelle piccole cose.
Sarà il nome Francesca che è garanzia di qualità? 😉

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi articolo precedente:
La app Traveller Cards di Condé Nast Traveller

Come vi avevo anticipato qualche settimana fa, è uscita la nuova app Traveller Cards, di Condé Nast Traveller. L'ho provata...

Chiudi