Search for content, post, videos

Le 5 acque di Bibione

Bibione - foto di clodadri su Flickr

[Foto: clodadri su Flickr, licenza Creative Commons]

Ho di nuovo lo zaino in spalla. E non vedevo l’ora! Questa volta farò un salto “Giù al Nord” (consigliatissimo il film del 2008 diretto da Danny Boon), in una zona dove non sono mai stata, a Bibione. Sarò ospite dell’Associazione Bibionese Albergatori, che insieme a MM One Group ha organizzato la terza edizione del #bibione5aquae Blog Tour, un’occasione per travel blogger italiani e stranieri di scoprire e raccontare le bellezze della zona. Potete intuire la mia voglia di partire: non è difficile immaginare che l’accoglienza che mi riserverà l’Hotel Excelsior sarà indimenticabile.

Cosa mi aspetto?

Conosco Bibione per la fama della sua spiaggia infinita, dove ogni anno si tiene la Beach Volley Marathon, evento che richiama migliaia di beacher da ogni parte del mondo, ma ammetto che non sapevo nulla dell’esistenza delle “5 acque”, un patrimonio naturalistico formato dal mare, le terme, la laguna, la litoranea veneta e il fiume Tagliamento. Proprio il fiume è un elemento fondamentale per il territorio. Sui libri di storia viene ricordato come linea difensiva delle truppe italiane dopo la disfatta di Caporetto, nel 1917, durante la Prima Guerra Mondiale. Sfogliando quello di geografia scopro che è proprio questo fiume a trasportare la sabbia dalle Dolomiti Fiuliane fino alla costa di Bibione, dopo un viaggio che attraversa tutta la Pianura Friulana. Chissà come “frizza” sotto i piedi la sabbia fluviale, nata dall’erosione della roccia Dolomitica e poi trasportata dal Tagliamento stesso fino al mare: sarà la prima volta che mi capiterà di camminarci sopra!

Le 5 acque

Non solo il fiume: con un romantico peschereccio navigherò alla scoperta di queste 5 acque, dolci e salate, che fondendosi armoniosamente nel territorio rendono quello di Bibione un ecosistema unico al mondo e da difendere ad ogni costo. Tra una camminata in spiaggia, un’escursione in laguna in bicicletta e la risalita del fiume troverò anche il tempo di rilassarmi alle famose Bibione Thermae. Cosa mi consigliate, fangoterapia o balneoterapia?

Aquae Venezia 2015

Non bastasse tutto questo, il tour mi porterà anche a Venezia, ospite di Aquae Venezia 2015, evento collaterale dell’EXPO milanese, dove visiterò lo stand di Bibione e l’intera esposizione dedicata all’acqua.

 

Se avete fretta di saperne di più, e in attesa del mio diario di viaggio, potete avere un’interessante anteprima su www.bibione5acquae.it, il sito del progetto di valorizzazione e difesa del patrimonio naturalistico di Bibione. Potrete anche seguire tutte le mie avventure attraverso l’hashtag ufficiale dell’iniziativa #bibione5aquae, prometto di raccontarvi ogni dettaglio in diretta. Eccomi dunque pronta a partire per un altro viaggio, per una nuova scoperta, per un’altra esperienza da mettere tra le mie #3cosebelle dei prossimi giorni!

1 comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Leggi articolo precedente:
Siracusa - www.fraintesa.it
Cosa fare a Siracusa (oltre alla maratona)

Ci sono persone che cercano scuse per stare sul divano ed altre che ne cercano altrettante per correre. Ma questa...

Chiudi