Search for content, post, videos

Calze booster: funzionano? Le BV Sport provate per voi

gambe con calze booster rosa da corsa

Quelli che dicono che correre è lo sport più semplice del mondo in fondo hanno pure ragione. Il problema è che quando lo fai per un po’ di tempo inizi a volerti viziare: inizi a comprare l’abbigliamento tecnico, quello traspirante perché mica vorrai tenere il sudore addosso mentre corri? Ma dai, non scherziamo… in mezzo a migliaia di pantaloni, magliette, calze, orologi che ti dicono tutto quello che vuoi sapere e che se non esci a correre ti fanno apparire sul display “corri” (ma fatti gli affari tuoi, no?!).

Per non parlare delle scarpe dalle tecnologie degne di un ingegnere della N.A.S.A. ci sono anche quei bellissimi calzari che spesso vedete ai polpacci dei veri podisti esperti, quelli che se hai un fisico longilineo ti fanno sentire veramente molto atletica e se invece non sei proprio affusolata ti fanno somigliare ad un pretoriano romano con le crisi di mezza età. Ma l’aspetto estetico quando corri non conta, o meglio non è necessariamente fondamentale, mettiamola così. Quei calzari in gergo tecnico si chiamano calze booster, e garantiscono una compressione adeguata sui polpacci mentre corri e fai fatica. Quella stessa compressione è differenziata in base all’anatomia del polpaccio in modo da creare un microcircolo tale da non affaticare troppo i muscoli ed evitare indurimenti ed affaticamenti eccessivi, oltre che renderti più reattivo durante la fase di spinta (ora, per rendere più reattiva me ce ne vuole, ma questi sono dettagli…).

donna che indossa calze booster rosa da corsa

Io ho provato le calze booster Elite BV SPORT, casa francese specializzata in abbigliamento a compressione e tecnico. Li ho scelti rosa shocking perché, se pretoriano devo sembrare, che mi si noti allora! 😉 Ma tranquilli, ci sono anche di altri colori.

La sensazione appena indossati è piacevole, non stringono troppo ma rimangono ben attaccati alle tibie e al polpaccio. Non appena si inizia a correre si sente un confortevole senso di massaggio ed è come se ad ogni passo i booster accompagnassero il naturale contrarsi dei muscoli dei polpacci assecondando poi la fase di estensione ed allungamento. Molti li usano per i lunghi, quegli allenamenti in cui devi correre per molto tempo ad una velocità confortevole…sempre che ci sia qualcosa di confortevole nel correre almeno due ore di fila!

Ho provato i booster tibiali per il mio lungo domenicale ed effettivamente i polpacci si sono affaticati meno del solito, e questo mi ha permesso di correre in modo corretto fino alla fine. Appena tolti la sensazione è ancora più piacevole perché si avverte proprio la capacità dei muscoli di rilassarsi – e non di urlare pietà come al solito…

Il fatto di limitare l’eccessivo affaticamento permette peraltro di recuperare in tempi più brevi ed in modo più efficiente dopo gli allenamenti più duri, quindi evviva, si corre di nuovo senza sentire i postumi dell’allenamento del giorno prima 🙂

Ho provato anche ad indossare le calze booster durante le ripetute più brevi e veloci e anche in questo caso mi hanno permesso di finire l’allenamento in modo più confortevole e senza i soliti dolorini muscolari a cui ormai sono abituata, anche se devo dire che i migliori benefici si hanno sugli allenamenti lunghi al famoso passo costante e confortevole di cui sopra.

Una cosa che ho molto apprezzato è stato il tessuto totalmente traspirante e con particolari inserti più leggeri sulle tibie in modo da tenere la pelle asciutta e fresca. In inverno si posso tranquillamente mettere sotto i pantaloni da corsa e non si avverte nessun fastidio.

Il mio consiglio è quello di usare sempre le calze booster durante le sessioni di corsa molto lunghe e nei periodi di intensi allenamenti perché accompagnano le nostre uscite di corsa sostenendo i polpacci, e limitano non solo l’affaticamento ma anche il rischio di infortunio; molti li usano durante la ripresa dopo infortuni muscolari e supportano perfettamente anche in questa fase.

Insomma penso sia l’ennesimo articolo che chi corre non può non avere… ed in 3 anni siamo a 300 cose di cui non posso fare a meno… ma la corsa è uno sport semplice, no? 😉

 

 

BV Sport ha fornito a I Viaggi di Fraintesa un paio di calze booster da recensire, che Cinzia ha scelto secondo il suo stile per un test negli allenamenti per la mezza maratona. Nessuno le ha chiesto un’opinione forzatamente positiva e, come sempre, le opinioni sono le sue e sono sincere.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Leggi articolo precedente:
La Spezia panorama sulla città e mare
Cosa vedere a La Spezia

Sfatiamo un mito. La Spezia è una bella città. Sì perché, almeno fino a qualche anno fa, la città ligure veniva...

Chiudi