Search for content, post, videos

Umbria on the blog giorno 1 – Assisi e Valle di Assisi

Vi ho già parlato del progetto Umbria on the blog; bene, è finalmente giunto il momento di raccontarvi com’è andata la tre giorni umbra.
Come avrete visto dalla foto, già l’accoglienza è stata qualcosa di unico: il pulmino brandizzato Umbria on the blog ci ha accolte in una delle mille stazioni di Perugia e ci ha portate nella sede di Confindustria, realizzatrice del progetto.

Tipo gita, però più breve e senza canzoni tipo “Quel mazzolin di fiori”.

A Confindustria, dopo un piccolo buffet di benvenuto, ci siamo presentate a turno, e dopo che anche io ho dato il peggio di me (ecco qui la prova) Luca Sabatini di Confindustria e l’ideatore del progetto, Alessio Carciofi, ci hanno raccontato di come sia nato e sia stato organizzato Umbria on the blog. Ci siamo meritate dei Baci Perugina, un quadernino personalizzato e degli adesivi stilosi che stiamo tuttora spargendo sul globo. E’ stato particolarmente illuminante ascoltare Maria Carmela Colaiacovo, brillante imprenditrice che ha sottolineato quanto siano importanti oggi i channel manager nel settore del turismo. E di quante persone non se ne siano ancora accorte…

Dopo Confindustria, ci siamo divise nei due alloggi riservati a noi. Metà di noi sono andate al Relais Borgo Brufa, un resort dalla veduta spettacolare a Brufa di Torgiano (PG), mentre io sono finita con altre blogger all’ Hotel Resort Valle di Assisi, la cui tenuta comprende campi da tennis, chiesetta, centro congressi, casolari e laghetto. Insomma, quasi un paesino.

Dopo un sorteggio, io mi sono aggiudicata una delle tre camere con vista a nostra disposizione, ma ho deciso di cederla dato che ultimamente ho già vinto altre cose.
Sono comunque finita in una camera molto elegante e spaziosa (diversa dai campi tendati a cui sono abituata) resa ancora più accogliente da omaggi di benvenuto: una rosa sul letto, una bottiglia di Ceccomatto prodotta dall’hotel, e tre preziosi volumi (La rivista dei siti Unesco, Luoghi italiani patrimonio Unesco e Ottocento anni fa, quest’ultimo con dedica del sindaco di Assisi).
Dopo un veloce aperitivo all’hotel, la prima giornata si è conclusa con un’abbondante e apprezzatissima cena alla Gastronomia Andreani, a cui voglio dedicare un post apposta (gioco di parole non voluto).

La prima giornata si è conclusa con una passeggiata in una ventosa Assisi, che di notte lascia parlare la sua architettura illuminata. L’impronta religiosa è fortissima e permea i sentieri della città, che si snodano tra salite e discese in mezzo alle alte chiese e basiliche.
Lo potete vedere nel video del nostro videoreporter Mario Mele:

Ah, di alto c’è anche la richiesta economica per il parcheggio all’ingresso della città, sappiatelo.

1 comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Leggi articolo precedente:
Lista di film tristi e da magone assicurato

Da qualche anno ho una lista di film tristi che io chiamo Mondo Infame. E' una lista di titoli strappalacrime,...

Chiudi