Search for content, post, videos

Australia: quali documenti portare in valigia

Patente internazionale

È tutto pronto: state per partire per l’Australia e ora dovete “solo” fare la valigia. Magari andare in Australia è proprio il sogno della vostra vita…e allora meglio prepararsi bene alla partenza per essere sicuri che vada tutto bene.

Ho sentito personalmente racconti di viaggiatori rispediti in patria direttamente dall’aeroporto australiano dove avevano appena messo piede, colpevoli di non avere i documenti appropriati per il soggiorno. Eh sì, a differenza di quello a cui siamo abituati in Italia, l’Australia fa rispettare le leggi sull’immigrazione e non guarda in faccia a nessuno.

Forse avrete visto anche voi quel programma televisivo sui controlli dall’aeroporto di Melbourne, Airport Security, che smaschera chi tenta di introdursi per scopi illegali: ecco, tenete presente che all’arrivo sulla terra australiana i controlli sono severi, con cani che vi girano intorno anche al ritiro bagagli (a me è successo a Perth), e vedere che l’uomo in fila davanti a voi viene portato nella sala perquisizioni perché ritenuto sospetto (questo mi è successo a Melbourne) fa sudare freddo anche chi ha tutto in regola.

Meglio quindi partire con tutti i documenti giusti, no? Ecco quindi i miei consigli su quali mettere in valigia per un viaggio in Australia.

 

Visto

Questa è la prima cosa che vi consiglio di infilare nel vostro bagaglio. Meglio farne un paio di fotocopie e metterne una in ogni valigia che viaggia con voi. È vero che il visto è elettronico e ai controlli, tramite computer, gli addetti sapranno esattamente quale tipo di soggiorno è associato al vostro passaporto, ma conviene comunque portarsene qualche copia dato che è il vostro permesso ufficiale di ingresso (e di lavoro, se si tratta ad esempio di Working Holiday Visa).

 

Passaporto

Fondamentale: vi verrà controllato con attenzione al vostro arrivo in Australia e vi potrà servire per effettuare prenotazioni o cambi di biglietto, o comprare una SIM per il telefono. Conservatelo con cura e fatene una fotocopia!

 

Carta di identità

Io consiglio di portare anche la carta d’identità, magari facendone anche una fotocopia di scorta: mentre siete in giro potrete così lasciare il passaporto in un luogo sicuro senza il rischio di perderlo, tenendo comunque sempre con voi un documento identificativo originale in caso di bisogno.

 

Patente internazionale

Per guidare in Australia è necessaria la patente internazionale.  In Australia si può guidare con la patente italiana per un massimo di 6 mesi se si è in vacanza. Passati i 6 mesi serve la patente internazionale: la cosa buffa è che questo documento è in realtà un piccolo fascicoletto tutto scritto in italiano, con una breve nota riassuntiva finale in inglese…Non capirò mai a cosa serve portare all’estero un documento in italiano, ma tant’è! Ne esistono due modelli, modello Convenzione di Ginevra 1949 oppure Vienna 1968, e sul sito del Ministero degli Affari Esteri c’è scritto che vanno bene entrambi. Per farla dovrete andare alla motorizzazione muniti di:

  • patente italiana
  • modello TT 746 compilato (lo potete trovare online in pdf qui)
  • attestazione del versamento di € 9,00 sul c/c 9001 (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e gli uffici motorizzazione)
  • attestazione del versamento di € 16 sul c/c 4028 (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e gli uffici motorizzazione)
  • marca da bollo da € 16
  • due foto recenti
  • fotocopia fronte-retro della patente di guida in corso di validità.

 

Certificati di studio

Se andate in Australia per un corso di studio o con un visto di lavoro e vi serve l’attestato di laurea o avete altri titoli che devono essere tradotti, fatevi fare una traduzione giurata in Italia in un tribunale oppure in Australia da un traduttore che sia certificato NAATI.

 

Curriculum vitae

Non mi stancherò mai di ripeterlo: portate con voi il curriculum solamente se andate in Australia con un visto di lavoro o di tipo vacanza/lavoro (Working Holiday Visa). Se avete un visto turistico (quello che vi consente di rimanere al massimo 3 mesi) significa che andate lì per una vacanza e non vi servirà il curriculum, quindi non portatelo né stampato né in formato elettronico su una chiavetta usb. Chi ha un visto turistico e viene sorpreso con il curriculum in valigia potrebbe essere sottoposto a interrogatorio e rispedito a casa. C’è un visto apposito per ogni scopo, non tentate di fregare gli australiani!

 

Assicurazione

Una buona idea per partire tranquilli è quella di fare una assicurazione sulla vacanza. Personalmente preferisco farla soprattutto quando, come in questi casi, il volo è lungo e costoso e il tempo di permanenza all’estero è di più di una settimana.

Può essere utile la copertura in caso di rinuncia al viaggio e l’assistenza sanitaria per viaggi fino a 100 giorni.

Se attivate una polizza, portate con voi per sicurezza una fotocopia dell’assicurazione che riporti il numero di pratica e segnatevi sul cellulare il contatto da chiamare in caso di emergenza.

 

Tessera sanitaria

Chi va in Australia con un visto di lavoro o vacanza/lavoro, una volta sul posto dovrà attivare la assistenza sanitaria locale Medicare e per questo servirà la tessera sanitaria italiana.

 

Fotocopia dei viaggi pagati

Può essere utile anche portare con sé la fotocopia di conferma di eventuali viaggi o tour organizzati già pagati o prenotati. Sicuramente online avrete anche ricevuto una conferma via email, ma specialmente i primi giorni down under potreste non avere una connessione internet disponibile, quindi la cara vecchia carta stampata potrebbe tornare utile per controllare orari, punti di partenza o di ritrovo e altre informazioni sugli itinerari pianificati.

 

Ora siete pronti per partire! Ci sono altri documenti che mettereste in valigia per un viaggio in Australia?

 

10 comments

  • La C.I. credo non abbia nessuna valenza legale, al di fuori dell’UE (figurarsi la nostra di cartoncino), anzi può creare problemi. Negli USA, dopo averla vista durante un controllo extra, gli agenti della TSA l’hanno guardata sospettosi e sono andati ad informarsi in merito, allungando i tempi e rischiandomi di farmi perdere un volo domestico, perchè credevano servisse per qualche attività poco lecita.
    Conviene fare affidamente sempre e solo sul passaporto e… sulla fotocopia di quest’ultimo.

    • Fraintesa
      Fraintesa

      io preferisco portare sempre anche quella…metti che ti rubano il passaporto? Penso che le autorità in quel caso farebbero riferimento più volentieri a un documento originale autenticato italiano piuttosto che a una fotocopia in bianco e nero 😉 Devo dire che in Australia non me l’hanno mai guardata sospettosi e non mi ha mai creato problemi.

  • Giuseppe

    Ciao Fraintesa, grazie per le info.
    Quindi quali documenti portarmi sempre appresso quando vado in giro per una città australiana?
    Basta solo la carta d’identità? Devo anche portarmi sempre una copia del visto?
    Conosci quale è la regola ufficiale imposta dal governo Australiano?
    Cambia da stata a stato?
    Grazie
    Giuseppe

    • Fraintesa
      Fraintesa

      Ciao Giuseppe, quando vai in giro in Australia ti consiglio di portare con te il passaporto o una copia di esso, e la carta di idenità come misura di sicurezza ulteriore. Il visto portalo con te solo quando esci per cercare lavoro; ricorda la patente se devi guidare. Al momento non ho trovato informazioni specifiche sul sito del governo, perché credo che basti proprio un solo documento identificativo quando si viaggia all’interno dell’Australia. Spero di esserti stata d’aiuto!

      • Giuseppe

        Ciao Fraintesa,
        per ora porto sempre con me il passaporto originale (temo che possano farmi storie se porto solo la fotocopia).
        Ok, per illavoro porterò anche la copia della lettera di concessione del visto con tutti i relativi dati
        Grazie ancora
        Giuseppe

        • Fraintesa
          Fraintesa

          Di niente! E in bocca al lupo per la tua esperienza australiana 🙂

  • gloria

    Ciao Fraintesa grazie per il tuo blog. Volevo notizie in merito al clima che hai trovato a luglio nel sud australia, Adelaide e Kangaroo island. Saluti

    • Fraintesa
      Fraintesa

      Ciao Gloria, grazie a te per i tuoi complimenti 🙂 A kangaroo Island e a Adelaide ci sono stata in febbraio, però in luglio sono stata nel Victoria, che è alla stessa latitudine, quindi posso aiutarti lo stesso: in South Australia nel mese di luglio fa freschino, perché le temperature si aggirano tra i 12º e gli 8º – comunque decisamente meglio dell’inverno medio in Italia! Se ti interessano quei posti ti segnalo che, se non li hai già visti, sul mio blog troverai due articoli su Kangaroo Island e uno su Adelaide. Hai intenzione di andarci nel 2015?

      • gloria

        Ciao Fraintesa, grazie per la tua risposta . Si partirò a giugno del 2015 e torno dopo 30 giorni circa. La mia idea è di partire da ADelaide con mezzo camperizzato e andare verso nord a darwin , ma vorremmo dormire nei campeggi e quindi volevo sapere se era una soluzione fattibile e poi se in quel periodo riesco ad andare nella barriera a fare snorkelling e partono comunque le barche che ti portano alle whitsundays. Grazie per il tuo aiuto e complimenti ancora per gli articoli e il video ( fantastico)) .

        • Fraintesa
          Fraintesa

          Grazie Gloria, sono molto contenta che ti siano piaciuti i miei articoli e il mio video :)) Mi fai iniziare bene la giornata!
          Il tuo sembra proprio un bel giro. Se parti da Adelaide e poi vai a nord dovresti arrivare nella costa settentrionale verso luglio, e se vai a nord-est verso le Whitsundays troverai circa 22 gradi di temperatura, mentre l’acqua dovrebbe essere circa a 25°. Non dovresti avere problemi con i collegamenti via mare, anche perché luglio è periodo di festa in Australia (sono le loro vacanze invernali) quindi è un periodo piuttosto affollato e potresti trovarci molti turisti australiani!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi articolo precedente:
Viaggiare nel gusto con i tè Meridiani

Alcune settimane fa ho ricevuto uno splendido pacco sorpresa. Al suo interno ho trovato una lettera di Davide, dove si...

Chiudi