Search for content, post, videos

Cosa fare in Abruzzo in un weekend

Cosa fare in Abruzzo in un weekend

Cosa fare in Abruzzo in un weekend? Potenzialmente mille cose, come ha dimostrato l’Abruzzo Open Day appena concluso. La regione sta letteralmente vivendo il suo Rinascimento turistico, com’è giusto che sia. Tra natura, cultura, gastronomia, mare e sport, le possibilità sono tante e in questo post vi consiglierò un itinerario che racchiude ognuno di questi aspetti nel corso di un solo weekend.

Cosa fare in Abruzzo in un weekend – Natura

In Abruzzo la natura è una risorsa fondamentale e protetta. Un terzo del proprio territorio è destinato ai Parchi. È leader assoluto del turismo green ed ecosostenibile, meta ideale per ricaricare le energie dopo un anno di stress. Gli scenari variano in maniera sorprendente, passando da paesaggi mediterranei ad ambienti quasi artici, con steppe d’alta quota e mughete. In questa estrema varietà di habitat naturali, anche la fauna è varia e ricca. La regione è il palcoscenico di tantissime specie di animali diversi che non raramente è possibile avvistare.

Un primo incontro ravvicinato coi camosci, ad esempio, lo si può avere alle Gole di San Martino, nel Parco Nazionale della Majella. Uno spettacolo naturale unico, cui si giunge partendo dal paesino di Fare S.Martino, già noto per i suoi famosi pastifici (la pasta abruzzese più nota al mondo, indovinato?). Il suo soprannome è infatti “MaccheronValley d’Abruzzo”. Le Gole si trovano su un sentiero da cartolina che conduce al Monte Amaro, seconda vetta più alta degli Appennini Centrali. A ridosso di queste formazioni geologiche, gli appassionati possono fare climbing. All’interno delle Gole, un monastero del XV secolo, recentemente restaurato.

Gole San Martino

Le Gole di San Martino

A pochi minuti di auto (o bici) è consigliabile una visita a Lama dei Peligni, il paese del camoscio d’Abruzzo. Ci sono tracce di primi insediamenti nella zona in età Neolitica, testimoniati dal teschio ritrovato dell’Uomo della Majella (che in realtà è stato scoperto si trattasse di una donna!). Lama è un paese piccolino ma caratteristico, dove è possibile incontrare gli anziani del paese nelle piazze a chiacchierare. Per gli appassionati di gastronomia, qui si può trovare il tartufo della Majella Orientale, ancora ingiustamente conosciuto – è davvero ottimo. Anche la Sfogliatella di Lama, un dolce delicato ma gustoso tipico della zona, vale la visita.

Vicino a Lama si trova Palena, piccola carinissima località dove si trova un’area faunistica che contiene le tre orse di Palena. Loro sono Caterina, Margherita e Iris, vivono egregiamente in semilibertà in quest’area protetta e si possono avvistare senza disturbarle a una distanza molto breve. La storia di Caterina è molto triste, ma con un lieto fine: l’orsa ha circa 20 anni, dei quali molti vissuti dentro un parco giochi della Campania, in un cubo di cemento. È stata salvata qualche anno fa e portata nell’Area Faunistica di Palena, dove lentamente si sta riprendendo dai traumi. È bellissima!

Cosa fare in Abruzzo in un weekend – Cultura e gastronomia

Nel decidere cosa fare in Abruzzo in un weekend, è necessario toccare con le proprie mani anche l’arte e l’artigianato locali. Per fare questo, una tappa a Castelli è doverosa. Il paese fa parte delle Città della Ceramica, perché questo è un polo di produzione della ceramica d’arte tra i più importanti in Italia. Oltre alle decine di botteghe, si trova un istituto d’arte che forma le nuove leve. La ceramica di Castelli è famosa per il blu, i paesaggi e i fiori, sarà impossibile visitare questo bellissimo borgo senza fare qualche acquisto.

Castelbasso Fondazione Melegaz

L’insegna del Museo della Fondazione di Castelbasso

L’altra tappa necessaria per gli amanti della cultura è Castelbasso, un borgo completamente rinato grazie agli abitanti e alla Fondazione Malvina Menegaz, che da 20 anni ha cercato – con successo – di riabilitare la località grazie all’arte contemporanea. Nel museo della Fondazione si trova una collezione di opere d’arte dei maggiori artisti italiani e soprattutto abruzzesi. Un intervento dall’alto che ha instaurato un circolo virtuoso di investimenti in questo borgo incantevole. Dalla Piazza Belvedere si può godere di un panorama mozzafiato con vista sul “Gigante sdraiato” (il Gran Sasso); qui si tengono concerti molti importanti.

Cosa fare in Abruzzo in un weekend – Mare

E il mare? In estate è irrinunciabile. L’Abruzzo, coi suoi 133 Km di costa, vede alternarsi arenili di sabbia dorata, pinete, scogliere, promontori e calette. Una tappa del weekend in Abruzzo può essere Tortoreto Lido, dove il litorale sabbioso e il mare calmo permettono agli sportivi di fare tante attività sportive. Per esempio? SUP, canoa, kite. Anche gli amanti delle due ruote possono trovare in zona un paradiso, grazie alla ciclabile Bike to Coast, che si snoda per circa 100 Km da Martinsicuro a San Salvo. Al momento si sta anche lavorando a una ciclabile che si addentra nell’entroterra, fino a Civitella del Tronto. A proposito, Civitella è immancabile, nel suo essere borgo stupendo arroccato su un enorme masso. Specie nei weekend, quando è molto facile trovarsi in mezzo a sagre enogastronomiche a tema.

Mare Abruzzo Tortoreto Lido

La spiaggia di Tortoreto Lido

Infine, un capoluogo di provincia a scelta tra Teramo e Pescara (o perché no, entrambe): la prima con un fascino vecchio stile, contenuta tra i due fiumi Tordino e Vezzola e con una bellissima cattedrale romanica. La seconda, con la sua storia più recente e la vibrante vita notturna e di spiaggia.

Ora che avete scoperto cosa fare in Abruzzo in un weekend, potete sbizzarrirvi per allungare le tappe o scoprire altre località adiacenti a quelle citate. Si sa dove si parte, ma non si sa mai dove si arriva.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Leggi articolo precedente:
Come preparare un ammorbidente con acido citrico, acqua e olio essenziale
L’ammorbidente naturale fai da te: facile ed economico

Ormai da un po’ di tempo ho iniziato a modificare le mie abitudini quotidiane, cercando di sostituire molti dei prodotti...

Chiudi