Search for content, post, videos

Innamorarsi di Perth a prima vista

Barrack Street edifici di Perth

Prima di arrivarci pensi che la capitale del Western Australia sia solo un’altra enorme e magari un po’ noiosa città australiana. Dici Australia e la prima cosa che ti viene in mente è natura, animali straordinari degni di Harry Potter, mare infinito e cristallino, cultura e tradizioni aborigene. Poi, forse, pensi anche alle città e alle capitali. E non ti raccapezzi quasi più sulla suddivisione in Stati, Contee, Territori. Insomma, è un gran caos. Però, ripeto, quando arrivi a Perth tutto torna nella giusta dimensione.

È una città spettacolare, grande abbastanza da fare da capitale allo stato dell’Australia Occidentale, sospesa tra grattacieli moderni e tocchi di fascino British estremamente retrò. Il sapore è quello tipico delle vecchie signore austere che, per mille ragioni, hanno deciso di mettersi al passo coi tempi moderni. Con acconciature nuove e all’ultima moda, pur mantenendo un alto profilo.

Se desiderate scoprire davvero questo centro unico ed affascinante, ritagliatevi almeno 5 giorni di tempo. Non ve ne pentirete. Qui di seguito vi segnalo gli hot spot che ho più apprezzato, alcuni molto famosi, altri un po’ fuori dai circuiti classici. Grazie anche alla incredibile opportunità che mi è stata data da alcune amiche australiane che mi hanno fatto da cicerone.

Cosa vedere a Perth

La natura a portata di mano al Kings Park

Che la tutela dell’ambiente e degli animali siano una delle primissime preoccupazioni per la popolazione australiana è fatto noto. Quanti di voi, però, sapevano che a Perth si trova uno dei parchi metropolitani più grandi al mondo? Non solo enorme, ma bellissimo e super curato, il Kings Park racconta al contempo la storia aborigena e quella europea grazie alle numerose installazioni di design e mostre, ma anche con ricerche scientifiche e una collezione senza pari di esemplari di flora, ben 3.000 specie diverse. 400 ettari di area protetta in cui convivono pacificamente il bush e altre specie endemiche.

Visita guidata al Kings Park and Botanical Garden a Perth

Passeggiando lungo i vialetti curati del parco avrete modo di ammirare la natura in tutta la sua forza e anche di godere di un panorama spettacolare sui fiumi Swan e Canning. Se poi, per caso, siete super appassionati di flora, è possibile richiedere una visita guidata (tutti i giorni e completamente gratuita) accompagnati da ranger e volontari esperti, che daranno sicuramente un valore aggiunto alla vostra passeggiata.

Eclettismo e charme nei quartieri del centro

Quando si parla di Australia è difficile associare il concetto di moda. Non tanto perché non ci siano ottimi stilisti, quanto piuttosto perché il sentire comune lega la destinazione ad altri plus. Niente di più sbagliato! Ritagliatevi del tempo per percorrere Hay Street su e giù e, ve lo assicuro, non ve ne pentirete. Con oltre 900 negozietti specializzati in qualsiasi cosa vogliate, dal fashion design alle boutique di promettenti stilisti locali, dai grandi shopping mall (dove però troverete brand internazionali, non prodotti locali) ai negozi di musica, sino a scovare posti dove acquistare pregiata arte aborigena (quella vera), il centro di Perth è pulsante, vivace e molto modaiolo. Lungo Hay Street, pedonale e di facile accesso, potrete ammirare anche edifici dal tipico stile europeo, stilosi caffè e incredibili gioiellerie ricche di preziose perle australiane.

King Street, Perth

Un suggerimento: dopo aver svuotato il portafogli, prendetevi una pausa meritata per pranzare e scegliete il The Stables Bar. Ricavato all’interno di un edificio del tardo XIX secolo, un tempo era usato come ricovero per i cavalli. Passato e presente si fondono con grazia ed armonia e, cosa ancora più importante, il menu è davvero molto ricco, gustoso e non troppo caro. Chiedete di essere accomodati nell’area esterna del bar dalla quale ammirare il meraviglioso skyline della città. Il costo medio, a persona a pranzo, è di circa 40 $ australiani (più o meno 27 €).

Cocktail fantasiosi, movida e divertimento da Wolf Lane

Se siete alla ricerca di un segreto bellissimo, da condividere al vostro ritorno a casa, allora Wolf Lane è una tappa imprescindibile. Perché è molto più di un semplice locale di ritrovo! È un luogo che parla e racconta la storia della sua proprietaria, May, che nel corso degli 86 anni di viaggi su e giù per il mondo ha collezionato oggetti rari e bellissimi, antichità, scatti dal passato, vinili polverosi, libri e tanto altro ancora. Le meravigliose esperienze vissute da May vengono, inoltre, proposte sotto forma di cocktail fantasiosi ed elaborati, sorseggiando i quali potrete provare la sensazione di essere anche voi, per un attimo, in ogni dove nel mondo. Cosa ordinare? Io vi suggerisco di scegliere il Poison Apple, per moderne Biancaneve: gin scozzese (alla faccia di chi crede che la Scozia sia la patria solo del whisky), fiore di sambuco, liquore alla fragola e, on top, marmellata di fragola e una spruzzata di succo di mela. E non è mica finito qui: a corollario di questa bomba ad orologeria di calorie, ampio spazio anche all’aggiunta di assenzio. Dopo di che, ve lo consiglio caldamente, prendetevi del tempo per rilassarvi, ammirare il locale e ritornare in hotel sulle vostre gambe. Ah, dimenticavo, i cocktail partono da un minimo di 20 $ australiani l’uno (13 € circa).

La Zecca di Perth per scoprire come si coniano le monete

Questa è una piccola chicca tutta da vivere. L’edificio in cui trova sede la Zecca di Perth è ancora quello delle origini e si trova su Hay Street. Non solo la sede è sempre la stessa di centinaia di anni fa, ma è tuttora operante. Un’occasione unica (che vi porterà via appena un’ora di tempo), quindi, per scoprire la magia della fusione dell’oro attraverso alcune attrazioni e mostre uniche nel loro genere.

Dimostrazione di gruppo alla zecca di Perth

Dimostrazione di gruppo alla zecca di Perth

Dalla Mostra dell’Oro alla moneta più grande del mondo detentrice del record coniata proprio qui, fino alla possibilità di acquistare meraviglie in prezioso metallo dorato, argento e platino nella boutique del museo. La Zecca di Perth è aperta tutti i giorni con orario continuato, dalle 9 alle 17 e i tour si svolgono a cadenza regolare, ogni ora, a partire dalle 9.30. Il costo del biglietto di ingresso è di 19 $ australiani (13 € circa).

Se poi avete ancora voglia di esplorare, e sono sicura che sia così, vi segnalo due località assolutamente da non perdere, a pochi minuti da Perth : Fremantle e Rottnest Island.

Gita a Fremantle

Fremantle è un’affollata e trendy località portuale a circa 30 minuti di metropolitana leggera da Perth. Appena inoltratami nelle strade della cittadina ho pensato di essere stata catapultata, per errore, indietro nel tempo. A destra e a sinistra di quasi ogni via si trova un po’ di tutto: dalle chincaglierie alle collezioni di arte antica, musicisti di strada che fanno girare vecchi carillon, barchette che fluttuano placide sullo sfondo.

Vista aerea di Fremantle

Vista aerea di Fremantle

Se amate il buon cibo, i gelati superlativi e i mercatini a cielo aperto, allora Fremantle fa per voi. Soprattutto la sera, quando le acque si colorano di nero, le luci si accendono e il caldo si fa meno asfissiante. Io vi consiglio di cenare qui, almeno una volta e vi suggerisco di recarvi in Cappuccino Street. A prima vista vi sembrerà di essere capitati sul set di un film western: gli edifici sembrano proprio dei saloon pronti a sputare fuori cowboy che si sfidano a duello. In realtà, questa è una delle vie migliori dove pranzare o cenare, nonché una delle più caratteristiche di Fremantle. Prenotate allora un tavolo da Gino’s e scegliete tra piatti vegetariani, primi gustosissimi o risotti. Il costo di una cena di due portate, a persona, si aggira intorno ai 60 $ australiani (40 € circa), bevande escluse.

Vedere i quokka a Rottnest Island

Per concludere, come vi accennavo, considerate di fare una capatina anche a Rottnest Island.

A pochi minuti di traversata da Perth, centinaia di migliaia di “chilometri” lontano dalla vita frenetica della città, quest’isola è una meraviglia di natura, aria pulita, piccole baie e calette incontaminate. Il paradiso a pochissima distanza dalla metropoli, insomma. Un tuffo nell’acqua cristallina vi permetterà di scoprire la famosa barriera corallina australiana, fare surf o semplicemente snorkeling. Inutile dire che io ho preferito fare un normalissimo bagno in mare per poi tornare con i piedi sulla sabbia dorata perché la mia grande passione sono i particolarissimi animali che abitano questo meraviglioso continente. E, sulle spiagge di Rottnest Island, si possono fare incontri davvero interessanti. Uno su tutti, quello col quokka, un delizioso piccolo marsupiale, non troppo timido, col quale se siete fortunati riuscirete pure a scattarvi un selfie!

Quokka

L’isola è quasi interamente car-free per cui, per girarla, potete scegliere se affittare una bici, passeggiare o salire sui Bayseeker, piccoli bus locali che permettono l’hop-on / hop-off.

Dove dormire a Perth

Ciò detto, vi consiglio anche un paio di posti dove dormire: il Duxton Hotel Perth (nel quale ho dormito la prima volta) e il Travelodge Perth (la sistemazione scelta per il secondo round in Western Australia). Il primo è davvero meraviglioso, ben curato e molto chic. Inutile dire che, proprio per tutte queste caratteristiche, non costa poco. La camera, a notte, parte da 199 $ australiani (colazione esclusa e bassa stagione), quindi circa 133 €. Il secondo, invece, è meno elegante, ma strategicamente collocato a pochi minuti da Hay Street e dalla Cattedrale di Santa Maria (che merita una visita). Qui la camera, a notte, costa da 132 $ australiani (stesse condizioni dell’altro hotel), ovvero all’incirca 88 €.

Come arrivare a Perth e quanto costa 

Fatevene una ragione, l’Australia non è dietro l’angolo. Dovete mettere in preventivo un viaggio piuttosto lungo che avrete l’impressione vi stia conducendo all’altro capo del mondo. Ed è proprio così. Di positivo, però, c’è che lo stato del Western Australia è il primo che si incrocia sulla rotta. Con Emirates il volo a/r da Milano Malpensa a Perth, via Dubai, costa a partire da 1.172 € tasse incluse. Vi sconsiglio di scegliere la compagnia di bandiera australiana, Qantas, semplicemente perché per volare a Perth dall’Italia sono previsti due scali (Dubai e Sydney). Potete invece pensare di prenotare con Thai Airways che arriva a Perth via Bangkok e con ottime tariffe, a partire da 810 € da Milano Malpensa a Perth, tutto incluso.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Leggi articolo precedente:
insegnante cinese di tai chi www.fraintesa.it
A lezione di Tai Chi a Milano con Cathay Pacific

Ospite di Cathay Pacific, alcuni giorni fa ho avuto la possibilità di provare una lezione mattutina di taijiquan, la disciplina...

Chiudi