Search for content, post, videos

Alla scoperta di Brisbane: raffinata, vibrante ed eclettica

La capitale del Queensland è una meta da non perdere per chi viaggia in terra di Oz.
La primissima cosa che mi viene in mente quando rievoco Brisbane è il modo strascicato e sexy con cui i suoi abitanti ne pronunciano il nome. Che suona un po’ così: Brisbeen. Una cadenza che scivola sull’ultima parte della parola come una tavola da surf sull’acqua. Poi, superato il primo momento di nostalgia, i ricordi riaffiorano prepotenti e tornano in mente molte, moltissime altre cose.

Il re di tutti i ricordi, come sempre quando penso all’Australia, è il tempo infinito per arrivarci. E la gioia dell’arrivo: il respirarne l’aria, il calore delle persone, i colori della terra. Per me, ma come per molti amanti dell’Australia, è come tornare a casa dopo un lungo viaggio.
Se dovessi descrivere Brisbane in tre parole (difficilissimo!) direi creativa, raffinata e avventurosa. Per molti motivi.

Vista su Kangaroo Point ©TOURISM AND EVENTS QUEENSLAND (TEQ)

Brisbane è…arte!

Nel quartiere culturale della città troverete spettacoli di Broadway, gallerie d’arte e musei. Ma anche performance di danza, rappresentazioni teatrali e cabaret. Insomma, qualsiasi siano le vostre preferenze, qui potrete trovare la giusta ispirazione. Io vi suggerisco di segnare questi hot spot nel vostro diario di viaggio.

Queensland Art Gallery | Gallery of Modern Art

Queensland Art Gallery | Gallery of Modern Art ©TOURISM AND EVENTS QUEENSLAND (TEQ)

Oltre 17.000 opere che spaziano dall’arte antica alla moderna a quella contemporanea. Sia australiana che internazionale. Come per moltissimi musei, anche qui è possibile scoprire esposizioni permanenti (la collezione australiana, quella dedicata all’arte aborigena, l’arte asiatica ed internazionale…), così come mostre temporanee. Non solo arte, però, ma anche eventi, rappresentazioni cinematografiche, attività ad hoc per bambini. Il Museo è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 17, salvo alcune feste comandate (tipo il Natale).<
Perché lo adoro: l’ingresso è gratuito!

Museum of Brisbane

Una delle sale adibita a mostra temporanea nel Museo di Brisbane ©Museum of Brisbane

Si trova nel Municipio ed è una tappa fondamentale per comprendere al meglio come la città si sia evoluta nel corso dei secoli, così come i suoi abitanti. Qui si trovano esposte opere di artisti contemporanei, designer, artigiani, pittori e scultori visionari, gioiellieri e tanto altro ancora. Esibizioni a parte, io vi consiglio di farvi accompagnare da una guida esperta alla scoperta del Museo nella sua totalità. Con il tour Museum Highlights potrete fare un viaggio incredibile nella storia, a partire dall’edificio stesso, passando per storie di vita vissuta e ascoltando utili suggerimenti per conoscere, al meglio, la città di Brisbane. Per partecipare al tour (gratuito!) è sufficiente registrarsi al desk accoglienza del Museo. Il Museo è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 17 e, il venerdì, fino alle 19.
Perché lo adoro: gratuità a parte, è qui che ho bevuto uno dei migliori tè della mia vita. Allo Shingle Inn City Hall, uno dei locali storici più amati della città, tutti i giorni si tiene l’High Tea, un evento che vi farà sentire molto complici della Regina Elisabetta. La bevanda ambrata viene servita con sandwich annessi, per un momento di relax very British

Mirrabooka Aboriginal Experience

Non è Australia se non si fa un bel tuffo nella cultura aborigena. L’esperienza del Mirrabooka è senza dubbio una di quelle imperdibili. Incontrare la tribù locale dell’area, ammirarne le danze e partecipare attivamente, imparare le tecniche per accendere il fuoco, cercare di suonare il didgeridoo sono attività che vi porterete nel cuore.
Perché la adoro: quando ho assistito ai vari spettacoli, pensando che anche la Regina Elisabetta II vi aveva preso parte, mi sono sentita molto “importante”. La prenotazione è obbligatoria.
Brisbane è…avventura!
Non solo attività sedentarie, ma anche tantissime emozioni attive. Questa è una delle città australiane più vivaci. Prova ne sono le numerose attrazioni da vivere. Alcune col fiato sospeso.

Da fare assolutamente a Brisbane: scalare lo Story Bridge

In vetta allo Story Bridge ©TOURISM AND EVENTS QUEENSLAND (TEQ)

È una delle attività must-have proposte dalla città. Solo per coraggiosi, però. Se soffrite di vertigini, lasciate perdere. Altrimenti, lanciatevi in questa straordinaria avventura: una camminata di circa 1 ora e mezza su passaggio sospeso al di sopra del famoso Story Bridge. La vista, da lassù, è tanto emozionante quanto mozzafiato. I tour, accompagnati da guide esperte, raccontano la storia di Brisbane, permettono una visione privilegiata sulle Glasshouse Mountains e danno una sensazione di assoluta libertà. Per i più avventurosi, inoltre, è possibile includere nell’esperienza anche la discesa in corda doppia (30 metri!). Questa attività deve essere prenotata in anticipo, direttamente sul sito, e il costo non è dei più avvicinabili: biglietti a partire da 129 AUS$ (circa 85 €).

Tour insolito di Brisbane: a caccia di fantasmi

Veduta notturna su Brisbane ©TOURISM AND EVENTS QUEENSLAND (TEQ)

Un’alternativa ai soliti percorsi turistici che permette di scoprire comunque la città, ma con un tocco di colore in più! I Ghost Tours mixano, infatti, storia, tradizioni, leggende (anche metropolitane) e miti ma raccontano spesso e volentieri fatti realmente accaduti. Magari solo leggermente mitizzati. Tragedie, crimini, assassini, magie, passioni, stregonerie sono tutti elementi che hanno caratterizzato la storia di Brisbane, così come molte altre metropoli al mondo.
Niente paura, però, questi tour sono adatti a tutti, fatta eccezione per i bimbi piccoli. Si viene accompagnati da inquietanti ospiti che raccontano le storie con pathos e partecipazione. I tour tra cui scegliere sono davvero tanti. Io vi consiglio il tour Brisbane infestata dai Fantasmi, che si svolge a piedi. Un’ora e mezza di passeggiata tra le strade della paurosa capitale del Queensland, tra storie di fantasmi e siti infestati come la Brisbane Arcade. Il tour si tiene due volte alla settimana, il giovedì e il sabato, alle ore 19.30. Costo a persona 26 $ AUS (circa 17 €).

Brisbane tra spa e ristoranti: raffinatezza chic

La spettacolare vista dal bar ©Mr&Mrs G Riverbar

Per una serata elegante e con una superba vista sul fiume, non mancate di fermarvi da Mr & Mrs G, uno dei cocktail & wine bar più cool di tutta Brisbane. Non solo eccezionali menu di vini e cocktail e piatti gustosi da ordinare, ma anche sessioni jazz dal vivo!

Trattamento alla Spa ©Stephanies Spa Retreat

Per chi ama fare VIP-watching un indirizzo su tutti è la Stephanies Spa Retreat. Molto più che un semplice centro benessere, qui è dove star del calibro di Natalie Imbruglia, Elle Macpherson, Megan Gale e Cate Blanchett, per citarne alcune, scappano dalla frenesia per momenti di puro relax. Nonostante sia frequentata da star, è possibile lasciarsi coccolare da trattamenti a cinque stelle senza per questo spendere per forza una fortuna. Un esempio? L’Hot Stone Crystal Massage, della durata di 100 minuti, costa 210 $ AUS (134 € circa).

La sala del ristorante ©Urbane Restaurant

Per chi adora gli ambienti raffinati e pluripremiati, il Ristorante Urbane è la Mecca in cui assaporare piatti sofisticati e deliziosi, di altissima qualità. Qui la cucina propone mix di tradizioni culinarie da tutto il mondo, dalla mediterranea all’araba, dalla peruviana alla giapponese, sempre con un tocco australiano. Il risultato è semplicemente delizioso! I menu proposti soddisfano sia i vegetariani che gli amanti della carne. Unica pecca, il costo: il menu da cinque portate, vini esclusi, costa 120 $ AUS (77 € circa).

Dove dormire a Brisbane

Se amate gli hotel stilosi al punto giusto, ma senza strafare, vi consiglio il The Sebel Brisbane nel cuore pulsante della città, a due passi dai distretti della moda e del divertimento. La vista sullo skyline della città, poi, è davvero super. Qui la camera doppia costa, a notte, a partire da 161 $ AUS (circa 103 €).
Chi vuole invece una sistemazione “on a budget”, come direbbero gli amici di Oz, comoda alle maggiori attrazioni della metropoli, moderna, ma minimal, il George Williams Hotel è la soluzione ideale. La camera doppia costa, a notte, a partire da 102 $ AUS (circa 65 €).
Per maggiori informazioni sulla città e altri consigli su cosa fare, vedere e segnare in agenda, visitate il sito Queensland.com

2 comments

  • Ciao, mi hai fatto venire voglia di visitarla, ma quanti giorni ci vogliono? Grazie

    • Fraintesa

      ciao Alice, grazie! Dipende da te: diciamo che un paio di giorni possono bastare per farsi un’idea, dato che non è una città enorme. Poi ovviamente dipende da te: se hai più tempo, ancora meglio!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Leggi articolo precedente:
Viaggio negli USA: come ottenere l’ESTA

State pensando a un viaggio a stelle e strisce? Sognate di passeggiare come Carrie e le sue celebri amiche per...

Chiudi