Search for content, post, videos

Cosa vedere a Rotterdam tra arte e gastronomia

rotterdam case cubo

L’Olanda non è solo Amsterdam. Anzi.

Lo skyline di Rotterdam ©RotterdamPartners

Lasciate da parte tulipani e distese sconfinate d’acqua e focalizzatevi sul futuro. Rotterdam è l’incarnazione di come ho sempre immaginato una metropoli futuristica: ben servita da mezzi pubblici, con uno skyline in cui svettano grattacieli moderni e scintillanti, ricca d’arte.

Prima di essere quella che è oggi, Rotterdam era una tipica città olandese con un glorioso passato e variopinte casette di legno. Dopo i bombardamenti che l’hanno duramente colpita, tuttavia, la città non è più stata la stessa.

Oggi è, a tutti gli effetti, una metropoli modernissima. Con un fascino tutto suo. Perfetta per chi ama l’arte, da quella antica alla moderna, fino alle visioni prettamente contemporanee

Rotterdam è uno dei gioielli più belli dell’Olanda, nonché uno dei suoi segreti meglio custoditi.

La facciata ultra-moderna del Museo Rotterdam Van de Stad ©RotterdamPartners

Per comprenderne la storia, quindi, la prima tappa non può che essere il Museo Rotterdam Van de Stad nel quale scoprire com’era prima degli attacchi aerei e come è diventata.

Non una visita classica, però, ma un percorso interattivo interessante e coinvolgente, attraverso racconti, testimonianze, storie di abitanti, foto, video.

La mostra permanente e maggiormente significativa del polo museale è proprio History of the City che consente di fare un tuffo nel passato di Rotterdam, guardando alla città (anche) con gli occhi dei suoi abitanti.

Il Museo è aperto dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 17, e l’ingresso costa 7,50 € per gli adulti. Assolutamente ben spesi.

Usciti dal Museo, vi consiglio di dirigervi in direzione delle Cube Houses, uno dei simboli della città, nonché gioia per gli occhi degli appassionati di architettura e design. Proprio lì vicino troverete il De Markthal, enorme e artistico mercato coperto, dove potrete acquistare dalla carne argentina alle spezie marocchine, dai tipici formaggi olandesi ai fiori. Con i suoi oltre 100 ristoranti e la sua mostra di reperti archeologici (piano interrato, ingresso gratuito!), il De Markthal è una tappa imperdibile, tutta da scoprire e da vivere. Soprattutto per i più golosi.

Markthal Rotterdam mercato coperto

 

L’esterno del Museo Boijmans Van Beuningen visto dal parco ©RotterdamPartners

Un altro indirizzo che ho amato (e nel quale il tempo ha smesso di scorrere) è il Museo Van Beuningen, connubio perfetto di arte, creatività, ispirazione, storia. Qui, tra Picasso, Van Gogh, Degas e il sublime Jheronymus Bosch (per citarne appena alcuni), potrete ammirare opere uniche e preziosissime.

Siccome non vi basteranno poche ore per visitarlo tutto, vi consiglio di spezzare la visita con una sosta, per pranzo, presso il ristorante del Museo, sito nel cuore della struttura. Non solo panini (super-imbottiti e gustosissimi), ma anche delicate zuppe calde (gli olandesi ne vanno matti), strepitose insalate vegane e gustosi dolcetti. A prezzi, tra l’altro, piccoli piccoli (con 10 € si pranza tranquillamente). Il Museo è aperto dal martedì alla domenica, dalle 11 alle 17 e l’ingresso costa 17,50 € per gli adulti.

Dove mangiare a Rotterdam: due indirizzi imperdibili

A Rotterdam, infine, l’arte si declina anche nella gastronomia. Ecco, allora, che vi suggerisco due indirizzi davvero super (e gettonatissimi dai locali).

Pranzo easy-chic al Ristorante-Shop Posse

L’interno insolito del Ristorante Posse ©Annalisa Costantino

Entrando vi sembrerà di essere capitati nel posto sbagliato. E invece avrete modo di fare esperienza di un locale unico nel suo genere, dove arte culinaria e oggetti di design convivono alla perfezione. Tra manichini, dipinti, sculture e piatti unici, la sosta per un pranzo goloso, ma all’insegna del bello è assicurata. Le immancabili zuppe vengono servite con club sandwich, vini locali o birre, tè e centrifugati. Prezzi, a persona, a partire da 25 €.

Cena elegante alla Brasserie dell’Euromast

L’Euromast, simbolo di Rotterdam ©Euromast

100 metri d’altezza, servizio impeccabile, vista eccezionale sullo skyline illuminato di Rotterdam: un weekend in città non può prescindere da una cena con vista all’Euromast. I piatti vengono proposti come composizioni artistiche (e le porzioni sono davvero generose!), i vini serviti sono eccellenti e l’ambiente è davvero raffinato. Peccato che la torre chiuda alle 23… Nonostante tutto, però, i costi non sono eccessivi: il menu degustazione dello Chef, a tre portate, costa 36 €. Le emozioni, garantite, sono comprese nel prezzo.

Dove dormire a Rotterdam, all’insegna dell’arte

L’Art Hotel Rotterdam 4* si trova ad appena 10 minuti dal cuore pulsante della città e gode di una vista impareggiabile sul porto e sullo skyline. Le camere sono arredate in stile minimal, con colori accesi e alle pareti dipinti d’arte contemporanea. Costo della camera doppia, a notte, da 55 €.

Al NHow Rotterdam 4*, infine, l’arte si respira ovunque, ancora prima di entrare, grazie alle installazioni artistiche sempre nuove che decorano sia l’ingresso che la hall. Design, fotografie, mostre e complementi d’arredo unici lo rendono un indirizzo tra i più cool di tutta la città. Costo della camera, a notte, da 107 €.

Per maggiori informazioni sulla città, visitate il sito Rotterdam.info.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi articolo precedente:
in ape calessino in toscana
Cosa vedere a Pomarance, Volterra e dintorni in una vacanza lenta e rurale

Chiudete gli occhi e immaginate la Toscana: colline dolci, filari di cipressi, viuzze di borghi imbelliti da vasi di fiori....

Chiudi