Search for content, post, videos

Consigli utili per visitare Annecy

visitare annecy, sport acquatici

Chi non ha mai sentito parlare di Annecy? Perla medievale dell’Alta Savoia francese, il piccolo borgo ha dato il nome al lago sulle cui rive è adagiato. Il lago di Annecy è uno specchio di acque cristalline – al punto da essere eletto “lago più pulito d’Europa” – che attira vacanzieri in cerca di una meta lontana dalla folla e che offra il relax della spiaggia, la dinamicità delle attività sportive e intrattenimenti culinari.

Proseguite la lettura per scoprire i consigli utili per visitare Annecy e organizzare un tour adatto a tutte le tasche.

Visitare Annecy: il borgo medievale

Una passeggiata per le vie della cosiddetta “Piccola Venezia francese” è un vero must per chi vuole visitare Annecy. Camminare tra le vie di questo piccolo borgo della Francia sudorientale ha un suo fascino: le casette color pastello affacciate sul lungofiume Quai de l’Eveché, le piccole botteghe artigiane di Rue Sainte-Claire, gli angoli abbelliti da fiori rigogliosi e, svettante su di un’altura nel centro cittadino, l’austero Chateau risalente al XII secolo, nonché antica residenza dei Conti di Ginevra. Per la foto ricordo, l’attrazione più suggestiva di Annecy è il Palais de l’Isle, curiosa fortificazione costruita su una piccola isola sul Thiou e adibita in passato a prigione.

visitare annecy, castello duigt

Visitare Annecy: il castello di Duingt [Foto di Fabiana Re]

Visitare Annecy: fare il bagno nel lago

Dopo una passeggiata cittadina, è il momento di dirigersi verso sud costeggiando il lago. Vi consiglio di fermarvi a Duingt, piccolo ma affascinante villaggio sulla rive gauche del lago. Il borgo antico è stato completamente restaurato. È il punto di partenza per alcune interessanti camminate, tra cui quella che conduce alla Grotta di Notre Dame du Lac: una mezz’ora di agevole marcia permette di raggiungere questo suggestivo belvedere sul lago.

Una volta tornati sulle sue sponde, dirigetevi al castello Chateauvieux, ai margini del paese. Costruito nel 1219, la fortezza si trova su un promontorio che separa il Grand Lac, a Nord dal Petit Lac a sud. Subito accanto potrete trovare una piccola caletta, un prato parzialmente ombreggiato attrezzato di scaletta da cui tuffarsi per godersi un rigenerante bagno vista castello: le acque del Lago di Annecy sono placide e calde. Sfruttate la zona di Duingt per le attività “balneari”: sulla sponda destra le spiagge, infatti, sono a pagamento.

 

visitare annecy, canale thiou

Visitare Annecy: il canale Thiou [Foto di Fabiana Re]

Visitare Annecy: il panorama dall’alto

Proseguendo il tour del lago di Annecy in senso antiorario, si giunge a Talloires, paesino sulla sponda destra del lago. Da qui se siete automuniti è consigliatissima una deviazione verso le vette che cingono il lago e, più precisamente, verso il Col de la Forclaz. Una stradina tutta curve e pendenze si inerpica per chilometri sul fianco della montagna – i più coraggiosi la affrontano in bici – fino a giungere ai 1150 metri del colle. Posteggiate la vostra auto per andare alla terrazza panoramica: da qui si ha l’impressione di essere i padroni del lago, che si stende sotto i vostri piedi.

Ma il Col de la Forclaz non è famoso solamente per i bei panorami. Inerpicatevi a piedi verso Montmin sfruttando il sentiero ben segnalato che parte dal colle: giungerete alla trafficata zona di partenza dei parapendii. Proprio così: parapendio e deltaplano sembrano gli sport nazionali in quest’angolo di Francia e la base di lancio di Montmin è sempre affollata da decine e decine di appassionati.

Le partenze si susseguono senza sosta e i più coraggiosi possono provare l’ebbrezza del lancio al costo di circa 90 euro per un quarto d’ora di volo. I meno coraggiosi possono sedersi nell’apposita “zona spettatori”, ordinare una bevanda al bar vicino e godersi lo show.

visitare annecy, parapendio,

Visitare Annecy: fare parapendio [Foto di Fabiana Re]

Visitare Annecy: fare sport

Che siate appassionati di sport d’acqua o preferiate la terraferma, ad Annecy troverete sicuramente pane per i vostri denti. I centri di noleggio di kayak, pedalò, stand up paddle proliferano in ogni dove. Una panoramica pista ciclabile di 40 chilometri si srotola lungo tutta la riva sinistra del lago. I monti circostanti sono attraversati da sentieri di varia durata e livello di difficoltà. Insomma: tanti modo di visitare Annecy seguendo la propria passione sportiva. 

Visitare Annecy: pausa gourmand

Il centro di Annecy ospita caratteristici ristoranti in cui degustare le specialità della zona, prima su tutte la tartiflette. È un pasticcio composto da patate, cipolle, lardo e formaggio Reblochon cotti in forno.

Per assaggiare questo deliziosa prelibatezza senza spendere una fortuna vi consiglio di affidarvi alle intramontabili creperie disseminate negli angoli di Annecy. Infine, l’alternativa low cost per eccellenza: entrate in un negozio di alimentari e comprate l’occorrente per un pic nic in stile savoiardo. Una croccante baguette e un pezzo di formaggio locale – che sia la Tome de Savoie, il Comté o il Reblochon – possono soddisfare anche i palati più esigenti.

 

Articolo scritto da Fabiana Re.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi articolo precedente:
coober pedy, drive-in theatre
Cosa vedere a Coober Pedy

Capitale mondiale dell’opale, immersa nell’Outback del South Australia, Coober Pedy è una destinazione tutta da scoprire. Coober Pedy è una...

Chiudi