Search for content, post, videos

Cosa vedere a Siracusa e Taormina (e come evitare le code)

Taormina

Finalmente ho visitato la Sicilia orientale: sono appena tornata da un viaggio che mi ha portata a scoprire Siracusa e Taormina, città dove ho fatto il pieno di cultura e di bellezza.
E ora posso darvi i miei consigli su cosa vedere in queste due città simbolo della Sicilia, in un itinerario culturale sospeso tra l’antico e il barocco.

Cosa vedere a Siracusa

Sognavo di vedere Siracusa da una vita – soprattutto Ortigia, l’isola che, in effetti, mi ha stregata. E’ da qui che vi consiglio di partire per esplorare Siracusa, perdendovi tra i suoi vicoli che sbucano sul mare in questo istmo di terra che sembra avere una vita propria.

Ortigia mare

Castello Maniace

Nell’estremità di Ortigia, questo castello è un bastione a pianta quadrata nato a scopo difensivo e poi sfruttato come residenza, caserma e infine prigione. Risale al periodo svevo. Oggi è visitabile e di recente è stato interamente ristrutturato. Andateci per ammirare le sue sale, o per sentire la brezza del mare che arriva dalle sue finestre.

Castello Maniace

Galleria regionale di Palazzo Bellomo

Questa galleria è il posto giusto per scoprire l’evoluzione dell’arte siciliana dall’epoca bizantina fino al diciottesimo secolo. E’ qui che potrete ammirare la famosa Annunciazione di Antonello da Messina e il Martirio di Santa Lucia di Minniti – ancora meglio se in compagnia di una guida che vi spieghi i dettagli artistici di queste opere.

Annunciazione di Antonello da Messina

Fermatevi ad ammirare e fotografare anche l’architettura di Palazzo Bellomo, di epoca sveva, con la sua galleria porticata e l’imponente scalinata scoperta.

GAlleria Palazzo Bonomo Siracusa

Nel chiostro del Palazzo troverete il Bellomo Cafè, dove fermarvi per una pausa prima o dopo la visita.

Museo Archeologico Regionale Paolo Orsi

Il Museo Paolo Orsi si trova nel parco di Villa Landolina, una zona verde fuori Ortigia, vicino al parco archeologico della Neapolis. Il parco che circonda il museo comprende un giardino storico di origine ottocentesca e una zona alberata ispirata ai giardini romantici: in entrambe le aree si possono seguire itinerari di visita alla scoperta dei reperti archeologici disposti lungo il percorso.

Reperti al Museo Orsi di Siracusa

All’interno del Museo troverete un’esposizione di reperti rinvenuti da scavi effettuati a Siracusa e in Sicilia. Si parte da oggetti preistorici per arrivare fino all’epoca greca e a quella romana.

Il mio consiglio è quello di visitare il Museo Orsi facendosi accompagnare da una guida che spieghi i miti e i culti dell’antica Grecia, gli usi dei gli oggetti esposti nelle vetrine e i significati delle iconografie. In particolare vi consiglio di approfondire la tematica della condizione della donna nella Grecia classica, e l’importanza della femminilità per la città di Siracusa.

Parco Archeologico della Neapolis

Questo Parco Archeologico mi ha davvero sbalordita, perché comprende parecchie aree molto diverse tra loro, tutte estremamente affascinanti. Si estende su 35 ettari nel verde e rappresenta un’area monumentale unica. Include l’Ara di Jerone II (monumento celebrativo dedicato a Zeus Eleutherios), il Teatro Greco, l’Anfiteatro romano, l’Orecchio di Dionisio e le latomie (cave di pietra).

Consiglio di iniziare la visita dallo spettacolare Teatro Greco del V secolo a.C., , che da maggio a luglio diventa il palcoscenico di rappresentazioni classiche che attirano oltre 5.000 spettatori al giorno (su piattaforme di legno temporanee installate appositamente).

Teatro greco Siracusa Neapolis

Da ammirare anche l’imponente Anfiteatro romano scavato nella roccia viva.

E da non perdere un passaggio nell'”Orecchio di Dionisio“, una grotta artificiale scavata nel calcare e nota per i suoi incredibili effetti acustici. Provate a dire il vostro nome mentre la attraversate: sentirete l’eco della vostra voce per 16 volte!

Orecchio di Dionisio Neapolis Siracusa

Passeggiate poi nella Latomia del paradiso: vi ritroverete in un giardino botanico che ospita oltre 250 specie vegetali diverse.

All’interno del Parco Archeologico troverete un punto ristoro, il Caffè Neapolis, di recente apertura, dove vengono serviti prodotti tipici locali e piatti tradizionali siciliani.

Cafè Neapolis Siracusa

A breve dovrebbe aprire anche un ristorante nei pressi dell’ingresso del Parco Archeologico.

Cosa vedere a Taormina

Teatro antico di Taormina

Per arrivare al Teatro Antico vi sarà sufficiente seguire la segnaletica che dal centro del paese porta alla sommità del belvedere. Superato l’ingresso del teatro attraverserete un’area introduttiva con un video esplicativo che mostra una proiezione sull’uso e su come appariva originalmente il teatro; successivamente entrerete proprio nella cavea di questo incredibile reperto storico che è stato riqualificato di recente.

Teatro Antico Taormina

Il Teatro si trova in una terrazza panoramica dalla quale si può godere della vista sia dell’Etna che del blu del Mar Ionio.

Parco archeologico di Naxos-Taormina

Naxos, prima colonia greca in Sicilia, si trova appena fuori Taormina ed è stata sede di diversi scavi che hanno portato alla luce, in gran parte del suo territorio, un piccolo strato medievale al di sotto del quale giace uno strato di una città del V secolo avanti Cristo.

Il Parco archeologico di Naxos-Taormina è racchiuso in una piacevole area verde dove si passeggia tra frammenti di edifici e fortificazioni. Include un museo che racconta la storia dell’espansione greca in Sicilia con reperti di archeologia anche subacquea.

Museo Giardini Naxos

Come saltare le file nei musei di Siracusa e Taormina

Sul sito aditusculture.com potete acquistare biglietti e servizi turistici come tour e visite guidate, oltre a trovare sezioni riservate per tour operator e per le scuole.
Troverete sconti, proposte di itinerari e servizi di trasporto come trasferimenti in minivan per gli aeroporti, noleggio auto, bici o scooter. Potrete acquistare direttamente anche biglietti per i bus turistici speciali che collegano le varie aree museali che vi ho elencato.
Per tutti questi siti archeologici della Sicilia orientale potete direttamente cliccare aditusculture.com per acquistare in anticipo i biglietti di ingresso, evitando così di fare la fila sul posto. Non c’è bisogno di specificare una data specifica al momento dell’acquisto, quindi potete liberamente comprare i biglietti anche se non avete ancora scelto in quale giorno preciso effettuare la visita.

E’ anche un ottimo spunto per un regalo!

 

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Aditus.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi articolo precedente:
Resort La Bagnaia Hilton by Curio Collection Siena vista
Weekend benessere a Siena: Bagnaia Golf & Spa Resort Siena, Curio Collection by Hilton

La Bagnaia Golf & Spa Resort Siena, Curio Collection by Hilton si trova nel cuore della Toscana, immerso in un...

Chiudi